RUBANO 50MILA EURO IN APPARTAMENTO, FUGGONO E SPERONANO VOLANTE. PRESI

Notizie dalla Puglia -

Nella serata di ieri, a Bari, verso le 22,30, la Polizia di Stato ha arrestato in zona Carrassi LADISI Cristiano, barese 32enne e SCIACOVELLI Michele, barese 21enne, ritenuti responsabili di rapina impropria, lesioni a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso, in concorso. I due sono ambedue già noti alle forze dell’ordine, sottoposti alla misura di prevenzione dell’avviso orale  e gravati da precedenti specifici.
Personale della sezione Volanti, nell’ambito dei rafforzati servizi di controllo del territorio ha raccolto la segnalazione di alcuni cittadini che avevano appena notato tre persone sospette nei pressi di un palazzo salire a bordo di una autovettura. Le ricerche subito diramate hanno consentito di rintracciare nell’immediatezza l’auto dei fuggitivi, una Toyota Yaris di colore scuro, i cui occupanti alla vista della Polizia sono fuggiti a forte velocità, zigzagando tra i veicoli in movimento. I tre, per rallentare la corsa dei poliziotti e guadagnarsi la fuga, hanno speronato la volante,  scendendo dall’auto e tentando di dileguarsi a piedi. Due dei tre sono stati però bloccati dai poliziotti dopo una colluttazione, a seguito della quale uno degli operanti ha dovuto ricorrere alle cure del sanitario; rinvenuti all’interno dell’auto una cospicua quantità di refurtiva in gioielli e argenteria per circa 50 mila euro all’interno della federa di un cuscino, già restituiti ai legittimi proprietari.
Le perquisizioni eseguite presso le abitazioni degli arrestati, al San Paolo hanno sortito esito positivo. In ambedue le abitazioni sono stati rinvenuti arnesi atto allo scasso, chiavi e telecomandi di cancelli ed autovetture ed in particolare, nell’abitazione dello Sciacovelli, è stato trovato  uno zaino con all’interno due bombole piccole di ossigeno con rispettivo cannello utilizzata solitamente per forzare protezioni in ferro o porte blindate e due ricetrasmittenti. Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Bari a disposizione dell’A.G. procedente.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb