MONOPOLI CALCIO, EFFETTO DOMINO: DOPO LARUCCIA VA VIA ANCHE TAGLIENTE

Sport -

MONOPOLI CALCIO: IL DISIMPEGNO DI TAGLIENTE NEL COMUNICATO UFFICIALE 
di Filippo Rattile

Come previsto, anche il temuto “effetto domino” non è tardato a materializzarsi. L’indomani dal disimpegno di Vito Laruccia da ogni tipo di carica nel sodalizio calcistico biancoverde, è giunta anche quella di Scipione Tagliente. L’ultimo CdA del club di Via Togliatti ha provocato un mezzo terremoto societario, con il nuovo progetto approvato, che avrebbe successivamente messo in second’ordine e (evidentemente) in discussione le cariche e le figure di alcuni altri dirigenti. Tutto questo, mentre si decidono le sorti del nuovo tecnico, oltre che del nuovo ds, i quali potrebbero essere resi pubblici entro mercoledì 31 maggio.

 

Questo il comunicato ufficiale:
“Come già comunicato dal sito ufficiale della società sportiva MONOPOLI 1966, il mio progetto di gestione, presentato al Consiglio di Amministrazione per una conduzione congiunta tra me e dal Presidente Lopez, è stato bocciato, e non per volontà di quest’ultimo.
Mi preme comunicare ai tifosi e agli sportivi di Monopoli il mio disimpegno dalla Società per i seguenti motivi:
E’ mio costume, sia nella vita privata che in quella imprenditoriale, avere nelle attività che intraprendo una partecipazione attiva sia a livello di impegno personale che economica, assumendo pienamente le responsabilità dei miei comportamenti mettendoci la faccia e i capitali. Contribuire solo economicamente per avere solo un ruolo di facciata, non rientra nel mio concetto di partecipazione.
La mia proposta intendeva e intende armonizzare quelli che sono i rapporti tra le figure dirigenziali LOPEZ-MASTRONARDI-LARICCHIA-LARUCCIA-CALEPRICO-TAGLIENTE, assumendo sulla mia persona e su quella del Lopez il maggior numero delle responsabilità, sia economiche che operative-gestionali, con questo senza disconoscere l’opera meritoria degli altri protagonisti, che tanto hanno dato in questi anni, per portare il Monopoli nel calcio professionistico ed ai positivi risultati sportivi raggiunti.
Vorrei sottolineare che il Consiglio di Amministrazione formato dai sigg. MASTRONARDI-LARICCHIA-LARUCCIA, ha votato, con eccezione del sig. LARUCCIA, contro la mia proposta che, negli obiettivi, era identica in tutto e per tutto a quella presentata dal Lopez, compreso la sua nomina a Presidente. Non trovo, a questo punto, valide motivazioni al disinteresse di quanto da me proposto, se non quello di voler estromettere la mia persona dalle decisioni della Società.
Ringrazio tutti i tifosi per il calore e per le attestazioni di stima che in questi anni mi hanno dimostrato e li invito a sostenere la squadra e specialmente il presidente Lopez che si è caricato di questo gravoso impegno con grande senso di responsabilità ed a cui rivolgo un pensiero di gratitudine per la considerazione che ha avuto nei miei confronti, cercando di portarmi con Lui, ma ripeto, non fa parte del mio carattere svolgere un ruolo da comparsa.
Auguro AL PRESIDENTE, per il bene del Monopoli, che il suo progetto sia efficace e duraturo negli anni. Per quanto mi riguarda, se vi saranno i presupposti e le opportunità, sarò sempre disponibile a fornire il mio contributo per la crescita del Monopoli”. (Foto: G. Latorre)

Scipione Tagliente

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb