ESTORSIONE, A SAVINUCCIO 4 ANNI E 8 MESI IN APPELLO

Notizie dalla Puglia -

Il boss del quartiere Japigia di Bari, Savinuccio Parisi, è stato condannato dalla Corte di appello di Bari a 4 anni e 8 mesi di reclusione per estorsione. La sentenza è stata emessa nel processo di appello bis celebrato dopo che la Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza di condanna a 2 anni e 2 mesi perché i giudici avevano ritenuto che non fosse una estorsione ma violenza privata. I fatti contestati si riferiscono al marzo 2009. Savinuccio sarebbe intervenuto per mettere fine alle richieste di soldi nei confronti di due imprenditori baresi da parte di pregiudicati, affiliati al suo clan, fatte quando lui era detenuto. In cambio - secondo l'accusa - le presunte vittime gli avrebbero dato gioielli del valore di 100mila euro.
    Parisi è tuttora indagato a piede per associazione mafiosa e traffico di droga. Attualmente è sottoposto alla sola misura della sorveglianza speciale e se la condanna a 4 anni e 8 mesi dovesse diventare definitiva avrebbe da scontare ancora circa 18 mesi di reclusione.
   

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb