CONCERTI, AMICI DELLA MUSICA PRONTI A RIPARTIRE. MA C'E' UN MA

Cronaca -

Riceviamoe pubblichiamo dal  Presidente dell'Associazione "Amici della Musica", Prof. Angelo Giangrande

Dal 15 giugno sarà possibile riprendere le attività concertistiche con molte limitazioni, pur condivisibili, ma  che creano gravi difficoltà per la loro pratica attivazione.

Infatti oltre alle opportune norme previste dall’all. 9 del DPCM del 17 maggio u.s. tese a garantire la sicurezza degli spettatori, sono le limitazione del numero degli spettatori che possono assistere ai concerti che creano notevoli disagi, e non solo economici,  per gli organizzatori. Basti pensare che alle manifestazioni al chiuso possono essere presenti un massimo di 200 persone e solo 1.000 per quelle all’aperto, 

E’ da tenere presente che in questi numeri sono da comprendere anche i musicisti, coristi, le maestranze, i tecnici, il personale di sala, del botteghino, gli addetti all’accoglienza ed alla sicurezza. Per fare un esempio al Teatro Petruzzelli di Bari che conta 1.482 posti, cui abbiamo prenotato tre opere nel periodo autunnale per i nostri soci , se togliamo tutte le figure come sopra dette, potranno assistere sono una quarantina di spettatori!

Se poi ci spostiamo all’Arena di  Verona con i suoi 20.000 posti, cui pure abbiamo partecipato nel passato, potranno essere presenti solo 1.000 persone che detratte le figure già dette, potranno assistervi solo 700/800 spettatori. Pertanto, oltre al danno economico che ne rinverebbe, non è da sottovalutare anche il disagio per gli Artisti di esibirsi in un teatro/arena …vuoto! Quindi riteniamo che dobbiamo attendere tempi migliori per assistere ai concerti in detti ambienti!

Per quanto riguarda la nostra attività confermiamo che la 40^ stagione concertistica sarà portata a compimento: infatti rispetto ai 18 concerti programmati ne sono rimasti da realizzare solo 6 che riprogrammeremo quando le condizioni lo consentiranno, dato che le location prenotate non ci consentono di accogliere neppure i nostri  abbonati.

Infatti abbiamo avuto la disponibilità dei Concertisti scritturati  ad esibirsi per noi  appena ciò sarà possibile. Per la verità dobbiamo anche aggiungere che quando ancora non si aveva contezza della gravità della situazione, avevamo già concordato con i Musicisti contrattualizzati (o loro Agenzie) tutte le nuove date a partire dal 24 aprile u.s. con il concerto di Michele Miranbella ed il Quintetto Saverio Mercadante.

Purtroppo il precipitare della situazione non ce lo ha consentito. Ora l’Associazione è impegnata trovare soluzioni ottimali per completare la stagione ma sempre nella salvaguardia della sicurezza degli spettatori non escludendo la organizzazione all’aperto nei mesi estivi dei 6 concerti in parola o di alcuni di essi. 

Si precisa, infine, che qualora malauguratamente qualcuno dei 6 concerti non potrà essere realizzato, allora l’Associazione, come previsto dal D.L. del 17 marzo 2020, n. 18 (art. 88, comma 2 e comma 3) “Cura Italia”, consegnerà a ciascun abbonato un voucher (buono) da utilizzare nella prossima stagione concertistica per assistere ad un concerto di pari valenza artistica (concerto-evento o non evento), e ciò analogamente alle procedure che stanno seguendo tutte le altre Associazioni.

Ciò vale anche per coloro che hanno già acquistato i biglietti per il concerto del 13 marzo di Mirabella, qualora questo non dovesse realizzarsi. L’Associazione si scusa per l'inconveniente ad essa non imputabile e si augura di poter incontrare il suo affezionato pubblico quanto prima.

Il Presidente

Prof. Angelo Giangrande



 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb