BARI, OMICIDIO DEL 21ENNE PER UNO SGARRO ALLA MOGLIE DEL BOSS

Notizie dalla Puglia -

Sono stati sottoposti a fermo i presunti responsabili dell'omicidio di Christian Midio,il pregiudicato 21enne ucciso in via Giulio Petroni,a Bari il 3 novembre. Si tratta di Giuseppe Simeone, 33 anni,pregiudicato, ritenuto il mandante, e Nicola Angiola,incensurato, 46 anni.Midio è stato ucciso per un affronto fatto alla moglie di Simeone, che, incinta all'ottavo mese di gravidanza, sarebbe stata aggredita alcuni giorni prima del delitto dalla compagna di un esponente del clan rivale degli Anemolo, provocando la reazione di Simeone. Angiola, secondo quanto accertato dagli investigatori, guidava lo scooter con cui i sicari hanno raggiunto il luogo dell'omicidio. Latitante una terza persona ritenuta l'esecutore materiale. Le due persone sottoposte a fermo per l'omicidio sono le stesse arrestate in flagranza ieri per detenzione di numerose armi, un vero e proprio "arsenale della mala": 1 fucile mitragliatore Kalashnikov, completo di serbatoio e 30 cartucce cal. 7,62x39; 1 pistola mitragliatrice di marca sconosciuta cal. 7,65 di probabile provenienza dell’Est Europa completa di due serbatoi di cui uno rifornito di 29 cartucce; 1 pistola mitragliatrice Skorpio cal. 7.65 completa di un serbatoio con 12 cartucce; 1 pistola cal. 45; 20 cartucce cal. 45; 1 caricatore privo di cartucce; 1 pistola a salve modificata per offendere completa di caricatore e cartucce; uniformi delle Forze dell’ordine; 2 giubbetti antiproiettile; una cassetta contenente banconote di vario taglio per la somma complessiva di 51 mila Euro.  I due, al termine di un lungo interrogatorio, hanno confessato il delitto.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb